Coronavirus: ripartenza e risvolti privacy

Il 4 maggio è previsto l’avvio della fase 2 e la ripartenza di tante attività.

Ogni azienda, istituzione, associazione, dietro indicazioni del proprio RSPP e in osservanza a quanto previsto dal Decreto Ripartenza, dovrà adottare misure specifiche per ridurre il rischio di contagio per dipendenti e visitatori.
Dette misure dovranno essere valutate anche alla luce degli adempimenti privacy, per introdurre specifiche informative e raccogliere eventuali consensi, adeguare il registro dei trattamenti, valutare l’impatto e le misure di sicurezza adottate per tutelare le informazioni raccolte.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *